3 poesie di Aldo Giusta – da “Eleonora” – Book Editore (2005)

 

 

 

*

 

L’origine non era alla partenza, non lo è:

è la destinazione. Origine è la finestra

da cui ti sporgi a guardare le strade sbagliate

e quella rincorsa che sfuma all’orizzonte,

un desiderio di pace, una misura di vita.

 

 

*

 

Lontano,

accosto le persiane verdi

di una finestra

e, dietro, verdi gli sguardi

immeritati.

Lontano,

niente trascolora,

ma il dono volge

altrove, universale senza me.

 

Volge il tempo una terra guasta.

Rivolge domande a chi non ascolta.

Reca al di qua della memoria

ogni lacrima pianta

non un colore

solo.

 

 

*

 

E per tutto quell’amore

di cui si amava la vita,

tutta

nel pensiero di te

tu, ieri l’anno prossimo a Gerusalemme,

tu Egitto

tu il lungo dovere del tempo:

non sa chi viene

il tuo nome, attraversato nel mezzo

calpestato nel cuore,

né sa la gratitudine

di una salvezza perduta,

per cui mi ritrova.

 

 

Poesie di Aldo Giusta

tratte da “Eleonora” (Book Editore, Collana Tabula, 2005)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...