ANTONIO BUX – 3 POESIE INEDITE –

 

 

 

“Lamento calmo andante”

 

Parlassero le voci andanti
tanto della cattiva sconcia
natia immoralità del verso

come un nuvolo distratto
blaterare oltre i posteri
per un sociale consenso

che poi la poesia non si sa
se non al di là chiudendola
agli orecchi e ai chiusi occhi

immutati dal gioco avendola
dentro e oltre la voce dei fatti
nell’ultra vocio dell’ignoranza.

 

 

‎”A sud del corpo”

 
Le pesche impazzite
sbocciano la terra,
a sussulti fremono

dallo strato dell’erba
meno alto; rinvengono
dai campi alle stelle

i lenti paesaggi del sud,
la concomitanza dell’aria
che da vento si fa respiro

e soffia sul cuore lontano
un’azzurra visione mentre
matura il mondo sul corpo.

 

 

“Vuoti d’azoto”

La biosfera di un ricordo perso
ossigena il perdono della terra
dall’occhio al ventre tutto sana

rigenera l’aria nei vuoti d’azoto
come polso slegato dal braccio
e scinde l’orizzonte in due occhi

l’epidermide incisa nel quadrato
nel punto più viola del sole oltre
il miracolo del contatto col cielo.

 

 

Inediti, di Antonio Bux.

Tutti i diritti riservati

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...